Terra del mandorlo e del mare:

Avola "Perla della Jonio e terra del "mandorlo in fiore" sorge a venti chilometri da Siracusa, su una vasta pianura verdeggiante protesa sul mare. L'attuale citta', fu ricostruita in seguito al catastrofico terremoto del 1693, presenta una particolare pianta esagonale,all'interno della quale nasce il cuore pulsante dell'intero impianto cittadino. E' prevista una visita ai luoghi di lavorazione della mandorla e assaggio dei prodotti derivati presso "A Putia ro Turista". Avola è conosciuta anche per i suoi vigneti che producono uno tra i più pregiati vini siciliani, denominato Nero d'Avola. 

Interessanti da visitare sono anche i siti archeologici : IL DOLMEN, LE VILLE ROMANE, LA TONNARA, MARINA VECCHIA E CAVA GRANDE, riserva naturale dal 1984, rappresenta la più spettacolare fenditura degli iblei, dove scorre, formando dei "laghetti" chiamate nache, il limpidissimo fiume Cassibile, l'antico Cacyparis.In essa troviamo anche una vasta necropoli rupestre del perido siculo 1000-800 a.C., con circa 200 tombe a grotticelle, i ddieri.      

 

DISTANZA MARZAMEMI-AVOLA KM 27

 

I LAGHETTI D'AVOLA       

 

                                                                                                       LA VECCHIA TONNARA



Meteo Pozzallo
Meteo Marzamemi